Blog – Pagina 4 – Flavio Cannistrà
Blog

Blog

Le teorie sono irrilevanti Blog

Le teorie, i modelli, le filosofie di intervento sono irrilevanti se il paziente ha già risolto il problema. Una volta venne da me una ragazza che non riusciva a sbloccare una situazione relazionale. Lavorammo per tre sedute su quello che la bloccava con il partner,…

Read More

Se funziona… Blog

“Se funziona, fallo di più” significa andare a cercare volontariamente ciò che sta dando dei risultati per dargli risalto e impegnarti (e aiutare il cliente) a rifarlo. Immagina quindi una terapia che si orienta, tra le altre cose, a cercare i punti di forza della…

Read More

Riflessioni sulla tecnica della ristrutturazione Blog

Una delle tecniche più importanti e più difficili è la “ristrutturazione”. Nel testo di Megglé Le psicoterapie brevi, è tradotta come “rincorniciatura”, che preferisco, perché più vicino all’originale inglese “reframing” e capace di dare meglio l’idea di ciò che fai: non “ristrutturi” i significati della persona,…

Read More

L’appagamento del terapeuta Blog

La terapia non dovrebbe servire a soddisfare la nostra (“di noi terapeuti”) ricerca della “verità”. Nella vita di tutti i giorni, la ricerca della verità ha spesso poco a che fare con la soluzione dei problemi. Questo abbandono della ricerca delle cause e della verità…

Read More

Aumentare le possibilità Blog

“Psicoterapia” è “allargare le possibilità”. “Allargare le possibilità” è “aumentare il numero di significati e di comportamenti possibili”. “Possibili” è “che il paziente è effettivamente in grado di far suoi e di mettere in atto”. Uno dei modi per “farli suoi” è farglieli dire a…

Read More

La Terapia Breve è solo per casi semplici? Blog

Spesso ho sentito dire che la Terapia Breve è solo per casi semplici. Perché? Perché non ha complicate teorie eziopatogenetiche? 24 I dati attuali e, prima ancora, i contesti in cui si è sviluppata (il lavoro con i soldati della Seconda Guerra Mondiale – leggi…

Read More

Chi stai vedendo? Blog

L’etichetta diagnostica impone al paziente un’identità personale difettosa. D’ora in poi lo identificherà di fronte agli altri e dirigerà la loro condotta nei suoi confronti, e la sua verso di loro. Quindi, lo psichiatra nosologo non descrive solo la cosiddetta malattia del suo paziente, ma…

Read More