Secondo l’OMS il 4% della popolazione mondiale soffre di depressione. ed è un problema enorme.

Ad esempio è una delle prime cause di richiesta di giustificazioni sul lavoro, e in questo periodo di crisi economica guarda che è una cosa devastante.
Inoltre il disagio che provoca è superiore a quello delle malattie cardiovascolari, non è solo una botta di tristezza.

La depressione ha un’incidenza maggiore nelle donne, che è la fetta più considerevole della nostra utenza data la loro predisposizione, tipicamente, a occuparsi di più, a mettersi in gioco di più per le problematiche emotive e psicologiche, e la sofferenza che provoca non influenza soltanto la persona.
Ne risente il diretto interessato, il partner, i figli, familiari, colleghi…

Peraltro non riguarda solo gli adulti.
Le fasi più esposte a questa problematiche sono l’adolescenza, il passaggio all’età adulta e il pensionamento.

Adolescenti che non sanno trovare il proprio posto e la propria identità, giovani adulti che adesso non sanno quale obiettivo darsi nella vita, come far avanzare la propria vita, ed uomini e donne agée che non sanno come reinventarsi.

Insomma, la depressione è il male del nuovo millennio è sapersi dotare di strategie e formazioni che permettano di affrontarla e sia intelligente che saggio.

È saggio perché ti permette di rispondere in maniera efficace ed efficiente a un problema specifico con delle tecniche specifiche, ed è intelligente perché ti permetterà di rispondere efficacemente a una domanda destinata ad aumentare sempre di più nei prossimi anni.

Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di creare un workshop a posti limitati sull’apprendimento delle tecniche degli interventi di terapia breve per la depressione con il massimo esperto mondiale di terapia breve per la depressione: Michael Yapko.

Le terapie brevi infatti hanno dimostrato di essere efficaci con la depressione. Nelle sue forme più o meno gravi.

Alcune ricerche hanno mostrato come le persone che si rivolgono a uno specialista per andare a risolvere i propri problemi relativi all’umore migliorano notevolmente o addirittura risolvono il problema in un tempo inferiore alle 10 sedute, e da queste ricerche ci sono gli studi di Michael Yapko.

Michael Yapko chi è? È uno psicologo clinico, esperto di ipnosi e psicoterapeuta familiare.

Alcuni suoi libri sono tradotti anche in italiano, e in generale ha ricevuto un sacco di onorificenze e riconoscimenti per i suoi lavori sulla depressione appunto, sull’ipnosi e sulle terapie brevi.

E proprio per la depressione è conosciuto in tutto il mondo come uno dei massimi esperti, io l’ho intervistato due volte, ho avuto il piacere di vederlo in California qualche anno fa e… è fenomenale!

E il workshop? Il workshop, aperto ad un numero ristretto di partecipanti, è organizzato dal nostro Italian Center for Single Session in Therapy, e ha due belle notizie:

la prima è che online, e quindi puoi partecipare ovunque tu sia.

La seconda è che sarà tradotto interamente in italiano in simultanea, quindi mentre Yapko parla tu senti la traduzione, così da rendere l’esperienza e la formazione scorrevolissima.

Poi, se vuoi sentirlo direttamente in inglese, puoi disattivare tranquillamente la traduzione, senza problemi.

E come sarà il workshop? Beh come tutti i nostri workshop: pratico, pratico, pratico.

Infatti Michael ci ha già detto che ci farà esercitare su alcuni temi importanti: identificare subito i fattori di rischio, attuare un approccio attivo, utilizzare tecniche e strategie specifiche..
L’evento è aperto a psicologi e psicoterapeuti, si terrà il 2 e 3 ottobre 2021, ma abbiamo già aperto le iscrizioni e stiamo già ricevendo le adesioni, e quindi?

Quindi se vuoi ulteriori info o se ti vuoi iscrivere prontamente, clicca sul link che ho messo nei commenti e nelle descrizioni, oppure visita il sito www.icnos.it e…
impara ad aiutare i tuoi clienti in tempi brevi.

Vuoi applicare le Terapie Brevi nella tua pratica?
Segui i miei video su You Tube.
Partecipa a una delle mie formazioni.
contattami e chiedimi di più.