Eccoci di nuovo e benvenuti nel 2021, oltre 150 video dove parlo di argomenti di Terapia Breve, oltre due dozzine di interviste fatte da esponenti delle Terapie Brevi, cos’altro, webinar sul gruppo Facebook “Terapie Brevi”, dirette Instagram e post sul mio profilo, e poi workshop, andati online nello scorso anno, dell’Italian Center for Single Session Therapy in Terapia a Seduta Singola, Terapia Strategica, in Terapia Breve Centrata sulla Soluzione, e ancora altro, il workshop sulle “9 Logiche”, che terrò per la seconda volta tra poche settimane, e poi cos’altro, anche tutta la Scuola di Specializzazione che riparte tra poche settimane, anche questa a fine Gennaio, in Psicoterapie Brevi Sistemico Strategiche di cui sono codirettore.

Insomma, un sacco di roba, e in particolare tre anni consecutivi di video, io non lo avrei mai detto. Nonostante le pandemie, nonostante incidenti quasi mortali, ci siamo, ce l’abbiamo fatta. Che faremo adesso?

Adesso diamo un’occhio al futuro, infatti in questo momento noi ci troviamo, a mio parere, in uno stato di cose che non prevede un ritorno alla normalità. Già il concetto di normalità, se lo immaginiamo come qualcosa che c’era prima e che era la cosa giusta e che ritornerà poi, è alquanto discutibile. Ci siamo già nella normalità, è questa. Solo che è una normalità più velocemente mutevole di quanto non lo fosse prima del Coronavirus, nel senso che si sta ancora assestando. Ma non credo che….sono tra quelli che non crede che ci sarà un ritorno ad un “pre-febbraio” 2020. Penso che proprio a Febbraio/Marzo c’è stato uno spartiacque con il vecchio modo di vivere e il nuovo modo di vivere. Per carità, niente di post atomico, anche se ci siamo andati vicino, però decisamente ci saranno delle modalità di fare, vedere e vivere le cose del mondo decisamente diverse.

E questo varrà per tutti quanti, sul pianeta terra, e varrà per anche noi, nello specifico, come psicologi a cui si rivolge questo canale. Quindi che cosa dovremmo tenere in considerazione, dovremmo avere in mente noi psicologi nel momento in cui andiamo a fare il nostro lavoro?

Ecco, cercando di rispondere a questa domanda, farò una serie di video che riguarderanno proprio questo, in particolare saranno video che si chiameranno “Terapie Brevi e Futuro”, nel senso: in che modo le Terapie Brevi devono tenere in considerazione dei cambiamenti che ci sono stati e che ci saranno nel futuro. È un argomento che in realtà riguarderà tutti gli psicologi, Terapeuti Brevi o meno, o interessati alle Terapie Brevi o meno, però naturalmente, visto che questo è un canale sulle Terapie Brevi, strizzerò l’occhio in particolare a questo ambito e alle riflessioni che ne derivano. Quindi, una new entry sarà questa: in uno dei quattro/cinque video che faccio ogni mese si parlerà di questo, si terrà un occhio al presente per cercare di capire meglio il futuro, senza fare i chiaroveggenti che è una cosa che non mi piace e non mi riesce particolarmente bene, e per il resto torneranno, invece, tre rubriche che già abbiamo affrontato negli scorsi anni.

La rubrica dei Casi Clinici: casi di Terapia Breve in particolare, dove continuerò a parlarvi di casi trattati soprattutto all’interno di libri in lingua inglese, quindi non tradotti in italiano, quest’anno abbiamo avuto una sola eccezione dove vi volevo parlare di un caso presente all’interno del libro di Terapia a Seduta Singola, per vedere un pochino, riflettere un pochino su come vengono affrontate diverse problematiche grazie alla Terapia Breve, grazie a tecniche particolari, strategie, modi d’intervento, e via dicendo.

Poi ci sarà sempre la mia carissima rubrica, che mi piace tanto, sulle riflessioni sulla psicoterapia, dove parlo un pochino più di teoria, di epistemologia, di punti di vista sempre derivati dai miei studi di Terapia Breve, anche se poi si affacciano ad altri discorsi.

E poi ci sarà la rubrica, ovviamente, delle tecniche di Terapia Breve.

E ovviamente, come avrete visto in tutte queste rubriche, io ne approfitto sempre un po’ per dare qualcosina di più, non mi limito a spiegarvi la tecnica, o a spiegarvi il caso clinico, ma ne approfitto per tirar fuori qualche discorso su argomenti che possono essere di vostro interesse, o di sicuro di mio, nei periodi in cui sto registrando questi video, e spero che vi diano qualcosina in più. Quindi abbiamo di fronte un altro anno, abbiamo di fronte altre 52 settimane, ragazze e ragazzi direi che ci possiamo dare da fare e rimboccare le maniche. Continuate a seguirmi, se vi interessano un pochino gli argomenti trattati, iscrivetevi al canale, in modo da poter avere sempre le notifiche del nuovo video che metto ogni settimana, ogni settimana sapete che ce n’è uno nuovo tra questi che vi ho raccontato, più un altro che è un’intervista. Continueremo anche con le interviste, e ci saranno delle novità che vedrete a breve.

Seguitemi sui vari canali, iscrivetevi al gruppo Facebook “Terapie Brevi” dove, con altri colleghi, parliamo proprio di questo argomento, e…
…lo auguro veramente a tutti:  Buon 2021!

 

 

Vuoi applicare le Terapie Brevi nella tua pratica?
Segui i miei video su You Tube.
Partecipa a una delle mie formazioni.
contattami e chiedimi di più.