La storia è andata così: vedendo e leggendo centinaia di casi di terapeuti brevi ho scoperto che esistevano centinaia di tecniche ma che ognuno di loro ne usava poche decine.

Così mi chiesi se le centinaia di tecniche potessero essere accorpate in poche logiche, in poche categorie che le includessero insieme.

In pratica abbiamo centinaia di tecniche che seguono però delle logiche specifiche per produrre degli specifici effetti e analizzando ad oggi più di 100 tecniche
differenti alla fine ho trovato nove differenti logiche. Il discorso non dovrebbe esserti nuovo se hai seguito i miei video di
quest’anno infatti ogni secondo martedì del mese ho parlato per l’appunto delle 9 logiche sottostanti gli interventi di terapia breve.

E ora?

E ora c’è la parte pratica, se ti interessa!

No, un libro ancora non l’ho scritto sebbene sia uscito il libro di Michael Hoyt e Monte Bobele con un mio capitolo dove parlo delle nove logiche e spero a breve dovrebbe uscire un
nostro articolo sull’argomento in un journal internazionale.

Però in attesa del libro dedicato pienamente alle 9 logiche, puoi andarti a rivedere i video oppure
poi decidere se farti il mio workshop. Si tratta di un weekend che come tutti i
workshop che organizziamo con l’Italian Center for Brief and Single Session Therapy e come tutte le lezioni che organizziamo nella nostra scuola di
specializzazione in terapie brevi sistemico strategiche è fortemente pratico.

Perché? Perché è un workshop che è dedicato a psicologhe e psicologi italiani
e si basa proprio sul nostro mantra che è pratica, pratica, pratica, pratica, pratica, pratica, pratica, pratica.

Perché la teoria è bella, però la studi sui libri, un workshop per essere veramente tale deve avere il “work”.

Perché quindi dovresti fare un workshop?

Guarda a me onestamente non mi interessa molto creare delle teorie affascinanti sul comportamento umano, la spiegazione, ecc.. mi interessa molto di più da psicoterapeuta “come risolvere
concretamente i problemi” e possibilmente come farlo nel modo più rapido possibile.

Le 9 logiche non sono una verità innegabile, e quindi sono, come direbbe il buon Paul Watzlawick, un riduttore di complessità, un modo per ridurre la complessità e semplificare il lavoro all’interno della terapia.

Vediti i video e se ti convincono vieni al workshop, apprenderai in un weekend quali sono le 9 logiche, come utilizzarle e soprattutto come applicarle da subito nel tuo lavoro.

Se invece stai cercando la teoria che spieghi l’archetipo metacognitivo mindfulnessamente accettante che rielabora il trauma con gli occhi…

…lascia perdere hai sbagliato, non fa per te.

I posti sono ovviamente limitati perciò se ti interessa questo workshop manda una e-mail all’istituto ICNOS che si occupa dell’organizzazione del workshop e…

…be logic!

Vuoi applicare le Terapie Brevi nella tua pratica?
Segui i miei video su You Tube.
Partecipa a una delle mie formazioni.
contattami e chiedimi di più.