Non appena avessi ottenuto in lui un minimo cambiamento,
avrei aperto la strada per un cambiamento più grande.
Milton H. Erickson
Cambiare un pezzettino alla volta.
Nelle Terapie Brevi questo è uno dei modi più comuni di cambiare.
«Ma come? Se la terapia è ‘breve’ come puoi cambiare un ‘pezzettino’ alla volta?»
Per diverse ragioni.
Una è quel tipo di cambiamento che Nardone e Balbi (2008) hanno chiamato “geometrico-esponenziale” (o, più semplicemente, “esponenziale”): è il tipico effetto valanga, dove una palla di neve cade lungo la montagna trasformandosi in valanga.
Se vuoi fare Terapia Breve il tuo lavoro sarà quello di aiutare la persona a innescare questo effetto.
Altre volte invece il cambiamento è “catastrofico” (“da così, a così”). Eppure può bastare anche lì una piccola ingiunzione, a volte una semplice metafora, altre volte il “compito giusto”…
«E come faccio a trovare la metafora o il compito giusto?»
Studia.
E osserva chi hai di fronte.
E ascolta quello che dice.
E poi studia ancora.
Niente scorciatoie, I’m sorry.
Flavio Cannistrà
Psicologo, Psicoterapeuta
Terapie Brevi
Terapia a Seduta Singola
Ipnosi
Riferimenti bibliografici
Nardone, G. & Balbi, E. (2008). Solcare il mare all’insaputa del cielo. Firenze: Ponte alle Grazie.